Vostok Classica 690B24, dress watch

Garda qui la mia video recensione, se invece vuoi leggere l’articolo prosegui più sotto…

 

Vostok Classica 690B24, il dress watch pmw perfetto
Vostok Classica 690B24, il dress watch pmw perfetto

Cari lettori appassionati di orologeria sono qui a presentarvi un orologio dal rapporto qualità prezzo molto elevato, il Vostok Classica referenza 690B24. Credo sia la prima volta che do 4 stelle ad un orologio sotto i 150 Euro e devo dire che questo segnatempo se le è meritate in tutto e per tutto, nonostante alcuni piccoli difetti che vedremo poi.

L’ho definito il dress watch pmw perfetto e sinceramente è proprio la definizione giusta. Cercavo un orologio dalle caratteristiche semplici, un orologio che molti definiscono “dress watch” (elegante) e che non costasse un occhio della testa.

In questo ambito l’orologio che viene consigliato per antonomasia è l’Orient Bambino nelle sue numerose declinazioni di colori, numeri e indici. Ho studiato un poco le varie referenze e nonostante sia un bellissimo orologio c’era sempre qualcosa che stonava e che mi stoppava nell’acquisto, quello che gli anglofoni chiamano “deal breaker“.

Innanzitutto le dimensioni del Bambino sono 40,5 mm di diametro (una misura che trovo eccessiva negli orologi “tutto quadrante”) e la presenza della data a “distruggere” la simmetria e l’armonia del quadrante. Ci ho provato in tutti i modi a farmelo piacere ma non ci sono riuscito.

Poi, durante i miei giri in rete per scoprire nuovi orizzonti, ho incontrato il Vostok Classica ed è stato un colpo di fulmine. Il diametro cassa di 39 mm e l’assenza della finestrella data lo rendono proporzionato e simmetrico, la qualità costruttiva sembrava buona e il prezzo decente. Ho premuto il grilletto e l’ho acquistato.

La cassa

Le misure della cassa sono: diametro 39 mm, lug to lug 46 mm, spessore 11 mm e ansa da 20 mm.

Realizzata in acciao inox, ha la forma classica (come dice il nome del modello) con anse molto rastremate e lunetta circolare a sormontare il vetro minerale. Lo stacco tra lunetta lucida e carrure satinata è netto e piacevole a guardarsi;  la satinatura è di effetto e di notevole qualità e sulle anse interne lascia spazio ai biselli lucidati: un alternanza di finitura differente che sorprende non poco. Significa attenzione e cura dei dettagli.

Lo spigolo esterno dell'ansa è netto, quello interno è smussato e lucidato
Lo spigolo esterno dell’ansa è netto, quello interno è smussato e lucidato
La satinatura a striature verticali della carrure e la corona di carica lucida con logo
La satinatura a striature verticali della carrure e la corona di carica lucida con logo

Il quadrante

Uno dei punti forti dell’orologio è il quadrante che riprende uno dei modelli del passato della Vostok. Intanto i 4 numeri arabi in font art decò (stampati) seno veramente accattivanti e l’assenza della data li rende simmetrici. Immaginiamo se il 3 fosse stato assente per lasciare il posto alla finestrella… sarebbe stato un peccato.

Gli indici, presenti dove mancano i numeri, sono in rilievo ed applicati sul quadrante.

Dettaglio degli indici applicati
Dettaglio degli indici applicati

Le sfere sono a bastone, semplici ma ben visibili e soprattutto ben dimensionate: la lancetta dei secondi sfiora al decimo il bordo del quadrante.

Quest’ultimo risulta veramente accattivante, Non si tratta di un noioso quadrante grigio e piatto ma a finitura soleil, una satinature radiale che parte dal centro e va verso i bordi regalandoci differenti risultati a seconda di come viene “colpito” dalla luce.

Dettaglio del quadrante e dei suoi riflessi
Dettaglio del quadrante e dei suoi riflessi, è possibile anche notare la lucidatura del bisello all’interno dell’ansa

Il quadrante è completato dalle scritte in cirillico, tutte poste sull’asse ore 12 – ore 6 in modo da sottolineare ancora una volta la perfetta simmetria dell’orologio.

Veduta d'insieme con le 3 scritte poste sull'asse ore 12 - ore 6
Veduta d’insieme con le 3 scritte poste sull’asse ore 12 – ore 6

Il fondello

Sul retro troviamo il fondello trasparente, non è vetro zaffiro (come non lo è quello principale) ed è minerale.

Primo piano del fondello trasparente
Primo piano del fondello trasparente

Come si vede dalle scanalature si tratta di un fondello a vite e tra le varie diciture riporta l’impermeabilità che è garantita fino a 5 atmosfere; non è molto ma è sempre molto di più che i classici dress watch che si fermano a 3. Probabilmente questo valore è limitato dalla corona di carica che è semplicemente a pressione e non a vite.

Ciò che si vede oltre il fondello è il calibro 2409A a carica manuale; devo dire che è un bel vedere e che risulta abbastanza appagante. Nonostante le decorazioni non siano di alto livello, possiamo intravedere la viteria azzurrata che da un tocco esotico al panorama.

Il Calibro 2409A

Passiamo adesso al “motore” del segnatempo, un elemento che per noi appassionati è spesso fonte di gioie e dolori.

In questo caso abbiamo il collaudatissimo Vostok 2409A a carica manuale, un calibro a bassa frequenza 19800 oscillazioni/ora che può essere utilizzato in differenti configurazioni in quanto spesso viene aggiunto il modulo automatico (vedi Vostok Amphibia) e si trasforma in un altro meccanismo.

In origine questo movimento ha la secondina ad ore 6, quindi viene aggiunto un treno di ingranaggi per spostare il moto alla lancetta secondi centrale. Proprio questa modifica può essere fonte di problemi in quanto l’ingranaggio dei centrali è molto piccolo, più piccolo di una qualsiasi vite presente nel meccanismo. Questo fa si che viene richiesta una notevole forza per far girare la lancetta, e più lunga è più faticoso diventa.

Dettaglio del calibro 2409A dove si può notare la linguetta (molla) che tiene in posizione la sfera secondi
Dettaglio del calibro 2409A dove si può notare la linguetta (molla) che tiene in posizione la sfera secondi

Può quindi accadere che il movimento della sfera secondi non risulti fluido ma zoppicante, specie nel lato del quadrante che va da ore 1 ad ore 5 che è quello soggetto alla forza di gravità.

Qualcuno dice che è normale ed anche i Miyota base ne sono affetti mentre altri dicono che si può sistemare aumentando la pressione della molla che tiene in posizione la sfera secondi; io non ci sono riuscito ed ho deciso di tenerlo così, il “difetto” si presenta maggiormente a orologio completamente carico e meno durante lo svolgimento della molla del bariletto.

Ciò che invece mi ha creato qualche insoddisfazione è la precisione di marcia, vedere foto qui sotto:

Rapporto precisione del Vostok Classica da nuovo
Rapporto precisione del Vostok Classica da nuovo

Uno scarto medio di +34 sec al giorno con delle punte oltre i 40. Le specifiche danno lo scarto medio +40, quindi saremmo dentro la tolleranza, ma va detto che si tratta di sfortuna perchè più spesso capitano movimenti maggiormente precisi. Nonostante non vengano regolati prima di essere incassati è più facile trovare calibri con migliore tolleranza che al limite della stessa.

Non essendo contento del risultato mi sono prefissato di regolare il calibro con le mie mani. Ho svitato il fondello e con uno stuzzicadenti (per evitare eventuali magnetizzazioni) ho agito sulla racchetta spostando la regolazione ad occhio. Non avendo apparecchiature adatte, dopo ogni modifica ho atteso del tempo e controllato il ritardo/anticipo per poi intervenire di nuovo. Questo processo ha richiesto qualche giorno ma alla fine sono riuscito a trovare una regolazione ottimale ed uno scarto medio giornaliero di (udite udite) +1,1 secondi al giorno !!!!

Watch check del Vostok Classica dopo la regolazione fine
Watch check del Vostok Classica dopo la regolazione fine

Si può immaginare la mia soddisfazione nell’essere riuscito (da incompetente) nell’impresa di regolarlo…

Gli aspetti negativi del Vostok Classica 690B24

  • La sfera secondi: il fatto che zoppichi un poco può risultare fastidioso, soprattutto se ci cade l’occhio e si osserva attentamente. Dopo un poco non ci si fa più caso, anche perchè per accorgersene occorre stare con lo sguardo fisso da vicino.
  • Il cinturino: non è di grande qualità, io l’ho subito sostituito con uno di elevata qualità e nelle foto di questa recensione compare lui.

Conclusioni

Sono molto soddisfatto di questo segnatempo che, nonostante qualche piccola imperfezione, posso definire il dress watch ideale sotto i 150 Euro. Aggiungo che lo si può trovare in differenti configurazioni/colori, nel momento in cui scrivo questa versione con quadrante grigio scuro è esaurita; si possono trovare con cassa placcata oro e quadrante bianco, acciaio e quadrante verde ed altre versioni.

Come consuetudine ecco un po’ di foto:

Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24Vostok Classica 690B24

Vostok Classica 690B24, il dress watch pmw perfetto

 

Disclaimer: Sono un appassionato collezionista con limitate nozioni tecniche e tanta voglia di studiare. Le recensioni qui riportate rappresentano esclusivamente un parere personale e sono frutto di esperienza diretta. Gli orologi recensiti sono stati tutti da me posseduti nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.